RSS

Umbria in danza

Sabato 6 novembre, dalle 19 alle 23, al Teatro Comunale dell’Accademia di Tuoro sul Trasimeno, Umbria in danza organizza insieme a Deja Donne, con il supporto di Mibac, Regione Umbria e Comune di Tuoro sul Trasimeno, FAT la seconda edizione della festa delle arti performative. E’ un momento di confronto sul territorio tra il pubblico e gli addetti ai lavori, un’occasione di incontro in cui le performance vengono proposte in una forma diretta e immediata, anche spazialmente diversa dalle modalità di consumo che solitamente si realizzano a teatro. Si tratta dunque di un invito a una festa, una gioiosa occasione di scambio in cui fruire senza pregiudizi della danza contemporanea.


Il programma dell’evento prevede:
Una mostra fotografica sul viaggio di una Lambretta del 1964 da Tuoro a Praga: trasformazione da mezzo di trasporto a oggetto scenico per il Teatro Nazionale di Praga.
La proiezione del documentario di Barbara Schröer sulla ricerca teorico/pratica Rediscovering Concepts della compagnia Deja Donne e proiezione del video Apollo Living Room di Gilles Toutevoix.
Le performance A tre secondi da qui di Laura Ulisse e Ouf di Virginia Spallarossa. Il primo nasce da uno studio su una condizione umana di solitudine, di unione con la propria intimità; un viaggio nel proprio mondo interiore alla ricerca di una intima forma di espressività.Ouf è una riflessione sulla generazione di coloro che appartengono agli anni ‘70; una sensibilità segnata dall’incontro di macchine audiovisive per il controllo e il divertimento, con altri materiali apparentemente più semplici e quotidiani.Verranno poi presentati degli estratti da Not Made For Flying di Deja Donne. Il lavoro analizza e sistematizza due complessi capitoli della danza contemporanea, il “movimento nello spazio” e il “movimento a/per terra”, partendo dagli impulsi e dagli stimoli creativi della danza degli anni ’80 e in relazione con la società attuale, senza essere un evento auto celebrativo. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere telefonicamente, fino al giorno precedente lo spettacolo, presso il Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle 16 alle 19, al n°075/57542222.


Your Comment